Warning: include(html/com_content/archive/function.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.mauriziomazzotta.it/home/templates/ifreedom-fjt/index.php on line 60 Warning: include(html/com_content/archive/function.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.mauriziomazzotta.it/home/templates/ifreedom-fjt/index.php on line 60 Warning: include(): Failed opening 'html/com_content/archive/function.php' for inclusion (include_path='.:/php5.3/lib/php/') in /web/htdocs/www.mauriziomazzotta.it/home/templates/ifreedom-fjt/index.php on line 60

per l'anno 2020

Categoria: Poetando

per l’anno 2020

 

Non so scrivere poesie

Scrivo versi o poco più

Se volete mi ascoltate

Altrimenti ve ne andate

Voglio bene a tutti quanti

Questo è certo pure ai santi

Anche se non li conosco

E per questo vi dimostro

Quanti accolgo nel mio cuore

Voglio bene a chi è vicino

A chi viene da lontano

Al dottore e al contadino

Sono tutti amici miei

C’è chi proprio non sopporto

E divento ahimè, razzista!

È colui che è sì cretino

Che si lascia accalappiare

Dal politico di turno

Il dio Crono dai suoi sacchi 

Manda via le ore e i giorni 

Inflessibile e severo

Non si spera nei ritorni

Ecco dunque il tempo va

E per questo, amico caro

Il dovere che noi abbiamo

È pensare nel profondo

Delle cose rilevanti

Guai a fidarsi di qualcuno!

Senza chiedersi: è un cretino?

Un idiota un fannullone

O soltanto un ignorante

Come sempre presuntuoso?

Io lo so perché la gente

Non sa leggere il presente

                               Non ricorda il già passato

                               Né prevede il giorno dopo

Non si accorge, è quel che dico

Che una volta che hai sbagliato

Non si può più rimediare

È il dio Crono a comandare

Stiamo attenti per favore

Meditiamo quale male

È minore di quell’altro

Molte volte qui da noi

Sono andati a governare

Gente pure incompetente

Gente che proprio in realtà

Cose assurde ha nella testa

Sicché accade molto spesso

Che i cretini a cuor leggero

Sono certi di cambiare

il passato con un calcio

ed invece poi si dolgono

perché il calcio gli ritorna

                                                                                                   tra le natiche e le arrossa

Agli AMICI e a CHICCHESIA

Qui gli AUGURI mando io

Un Duemilaventi e oltre

Mando con la profezia

Che già pensa ai giorni in cui

Tutti quanti affronteremo

I problemi della vita

Senza ansie e pentimenti

Ma con tanti sentimenti

 

FreshJoomlaTemplates.com
L'utilizzo degli scritti e delle immagini di questo sito WEB è libero e gratuito.

Si rilascia l'autorizzazione per eventuali usi ma si fa obbligo, senza alcun compenso, di indicare nome
e cognome degli autori. ( Art. 10 DLGS 154/97 )