Suggerimenti

Proviamo a individuare quali potrebbero essere i suggerimenti, i consigli che daremmo a un ipotetico nostro amico che viene da un altro mondo e non conosce gli umani. Tanto per cominciare ecco una lista di regole e anche ammonimenti da consegnare a chi vogliamo introdurre nel complesso mondo della comunicazione. Se vi va, aggiungetene degli altri. Esercizio utile a qualsiasi età. 

  • Innanzitutto quando uno ti parla fai attenzione alla mimica, alla gestualità e alla postura. Ti aiuteranno a capirlo. Ricordati che non si comunica soltanto con le parole. Sono molti i linguaggi che utilizziamo.
  • Quando è possibile e quando l’informazione è importante dai il feedback a chi ti parla. Cioè fagli capire quello che hai capito perché non si creino equivoci.
  • Fai attenzione a ciò che provi verso l’interlocutore quando gli parli o lo ascolti. I tuoi sentimenti influiscono sul modo in cui parli e su ciò che pensi quando ascolti.
  • Se devi dire qualcosa di spiacevole a qualcuno parlagli direttamente evitando, se puoi, di essere aggressivo. Non parlare male di lui ad altri.
  • Non cercare di imporre in modo sleale il tuo punto di vista. Per esempio alcune frasi, come queste: Certamente anche tu vuoi cheTutti sanno che…Sono convinto che sarai d’accordo perché è così che pensano tutti…, sono un tentativo subdolo di inserire il tuo punto di vista nelle idee dell’altro.
  • Fai attenzione alle frasi che fanno male. Questo che hai fatto è proprio brutto… Stai dicendo delle stupidaggini… Che brutta camicia ti sei messo addosso… frasi come queste producono aggressività o emarginazione. E poi c’è da dire che la sincerità non è fine a se stessa; se nessuno ti chiede un giudizio e se il tuo giudizio dovesse essere negativo, non lo esprimere. E se è necessario o ti è stato chiesto espressamente, esprimiti in modo da fare meno male possibile.
  • Quando una persona ti riferisce un suo problema, una situazione drammatica che sta vivendo, cerca di comprenderlo fino in fondo, provando a immaginare e addirittura sentire le sue emozioni.
  • Fai attenzione alle bugie e agli inganni.  Non essere presuntuoso, è facile essere ingannati. Ti aiuterà l’esperienza e soprattutto, pur continuando ad avere fiducia nelle persone, valuta ciò che ti si chiede di fare.
  • Evita di sottovalutare chi ti ascolta o ti osserva. E' molto, molto probabile che gli altri se ne accorgano e in questi casi la figura di cacca la fai tu.
  • ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

1 Modificato da Hawley. In K. W. Vopel “Giochi di interazione “ IV , pag.165, ELLE DI CI ,Torino

L'utilizzo degli scritti e delle immagini di questo sito WEB è libero e gratuito.

Si rilascia l'autorizzazione per eventuali usi ma si fa obbligo, senza alcun compenso, di indicare nome
e cognome degli autori. ( Art. 10 DLGS 154/97 )