Le frasi che uccidono

Alcuni pensieri rovinano la nostra vita. Dobbiamo imparare per prima cosa a riconoscerli, poi a difenderci.
Non è molto difficile: appena sentiamo dentro di noi una frase come detta da qualcuno che è dentro di noi, fermiamoci un attimo e chiediamoci prima di tutto se è esagerata. Poi analizziamola per vedere se veramente corrisponde alla nostra esperienza, intendendo non solo la nostra esperienza personale, di cose che ci sono accadute, ma anche l’esperienza che abbiamo delle vicende altrui. Chiediamoci se questo qualcuno che si insinua in noi vuole piuttosto farci sbagliare, farci cadere in errore, disporci all’insuccesso, ci vuole male insomma. Per ultimo osserviamo noi stessi proprio nei momenti in cui vengono a galla frasi del genere: siamo troppo stanchi?, siamo deboli e senza difese?, abbiamo subito recentemente un insuccesso? Quel qualcuno dentro di noi che ci vuole male approfitta di questi momenti.

Scrivi senza pensarci due volte SI o NO a seconda se sei d’accordo o no con quanto si afferma.

  • Non vale la pena sforzarsi, le cose vanno come devono andare.
  • Se mi è riuscito è perché è troppo facile.
  • Per forza! Sono stato aiutato.
  • Come sempre, non ce la farò.
  • Faccio sempre una pessima figura.
  • Volere è potere!
  • Tanto io sono fortunato!
  • Non è mai colpa mia.
  • Se proprio voglio, imparo queste cose in quattro e quattr’otto.
  • Tentare è il primo passo verso il fallimento.
  • L’importante è partecipare con soddisfazione alla sconfitta dei propri avversari.
  • Il giudizio degli altri è più importante del tuo.
  • Investire su se stessi è una perdita di tempo.
  • Non avere fiducia negli altri e conta sempre su te stesso e sulle tue forze.
  • Il mondo è creato per i furbi.


Continua eventualmente l’elenco aggiungendo altre frasi.
Esamina alla fine le tue risposte ( SI/NO) e le frasi aggiunte e per ogni risposta o frase aggiunta chiediti:
Questa mia risposta significa che io ho stima di me stesso?
Se io non mi stimo come posso pretendere che gli altri mi stimino?
Penso di me in modo spropositato?
Se la stima che ho di me è esagerata quale effetto produco sugli altri?
L'utilizzo degli scritti e delle immagini di questo sito WEB è libero e gratuito.

Si rilascia l'autorizzazione per eventuali usi ma si fa obbligo, senza alcun compenso, di indicare nome
e cognome degli autori. ( Art. 10 DLGS 154/97 )